Categorie
Cronaca Promo

Peste suina: sequestrate 10 tonnellate di carne cinese

È accaduto a Padova, dove la Guardia di Finanza ha portato a termine un maxi sequestro di dieci tonnellate di carni suine provenienti dalla Cina. Importate nell’Unione europea in violazione delle norme igienico sanitarie, sono considerate potenzialmente contaminate dalla peste suina dai sanitari dell’Ulss 6 Euganea. Gli stessi dirigenti medici hanno ritenuto il prodotto talmente pericoloso da evitare di analizzare la carne sequestrata e procedendo al suo immediato incenerimento. Il blitz delle Fiamme Gialle di Padova è scattato nella notte all’interno di un magazzino all’ingrosso di generi alimentari nel centro della città. Gli operai erano intenti a scaricare da un camion proveniente dall’Olanda (l’intero carico era sbarcato a Rotterdam) ben 9.420 kg di carne suina di origine cinese risultati introdotti nell’Unione Europea in “violazione delle norme doganali e sanitarie”. Immediato il sequestro anche dell’attività commerciale “per gravi e reiterate irregolarità”. L’operazione è stata condotta dalla GdF di Padova in collaborazione con il Servizio Veterinario e del Sian dell’Ulss 6 Euganea e ha permesso di scongiurare una pericolosa contaminazione alimentare che avrebbe coinvolto centinaia di punti vendita in tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *