Categorie
Cronaca

TIVOLI – CARABINIERI ARRESTANO LADRO SERIALE

TIVOLI (RM) – Aveva preso di mira le attività commerciali della zona di Castelverde che depredava nelle prime ore del mattino. 

A seguito delle denunce presentate da alcuni commercianti, iCarabinieri della Stazione di San Vittorino Romano hanno avviato delle indagini, coordinate dalla Compagnia di Tivoli, che, nella notte del 23 dicembre, hanno consentito l’arresto di un uomo, noto pregiudicato, romano di circa 50 anni, sorpreso subito dopo aver messo a segno l’ennesimo colpo ai danni di un negozio per casalinghi in via Massa San Giuliano.

Il ladro si era introdotto nel locale mediante l’effrazione di una serranda ed una volta al sui interno aveva rubato la cassa, contenente una somma in denaro, ed un computer portatile. Alla vista della pattuglia dei Carabinieri l’uomo si dava alla fuga, a piedi, ma veniva prontamente bloccato e arrestato mentre tentava di disfarsi della refurtiva e degli arnesi da scasso utilizzati. La refurtiva recuperata è stata restituita al titolare mentre l’arrestato giudicato per direttissima si trova ora agli arresti domiciliari. 

L’uomo ha violato anche la misura cautelare cui era sottoposto e, pertanto, il Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura ha emesso anche unordinanza di custodia cautelare in carcere per l’uomo che da ieri è stato condotto in carcere.

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate a verificare se l’uomo  abbia agito da solo oppure in concorso con altre persone.

Categorie
Sport

Il TAR da ragione al Villalba, il Ferraris resta alla sua gestione

Arriva il dispositivo di sospensiva da parte del TAR avverso la richiesta di restituzione dell’impianto Ferraris di Villanova in autotutela da parte del comune di Guidonia Montecelio, Ufficio Sport. Dopo una deliberazione di pochi giorni, i giudici del Tribunale Amministrativo Regionale rigettano tutte le istanze presentate con determina dirigenziale dello scorso 27 dicembre 2017.

“Come previsto – affermano i presidenti del Villalba Ocres Moca 1952 Scrocca e D’Autilia – l’illegittimità delle richieste avanzate dall’ufficio sport del comune di Guidonia Montecelio sono emerse in tutta la loro grottesca evidenza. La mancanza di documentazioni a sostegno della tesi di un fantomatico debito, unitamente ad un iter burocratico contorto e incompleto, hanno pesato sia sull’immagine che sull’attività socio sportiva di centinaia e centinaia di ragazzi e delle loro famiglie: di questo dovranno rispondere nelle sedi opportune tutti i responsabili. Resta il rammarico che l’amministrazione attuale della città non abbia capito la gravità della situazione e abbia deciso di non intervenire, pur potendo, per salvaguardare le attività sportive di tanti cittadini”.

Categorie
Sport

Il Villalba esce imbattuto da Cantalice e mantiene la vetta solitaria

Punto d’oro per il Villalba Ocres Moca 1952 ottenuto nella trasferta di Cantalice, insidiosa e pericolosa come non mai in un momento delicatissimo della stagione.

Ormai la formazione di mister Mauro Ferranti ha però raggiunto consapevolezza dei propri mezzi e della dimensione di leader del girone, tanto da strappare anche sulla Pro Roma (nonostante il proprio pari a reti inviolate) che è uscita sconfitta dal campo di Montecelio, contro il Sant’Angelo Romano. Il Vicovaro ha invece accorciato vincendo la gara casalinga contro il Salto Cicolano, agevole sulla carta, tutt’altro sul campo, con patemi d’animo per Di Mugno e compagni che si salvano per un soffio da un pareggio inatteso. Morale: domenica interlocutoria per il vertice della classifica, ma una giornata in meno da giocare e una trasferta molto temuta messa ormai alle spalle. Rammarico più per due punti persi a Cantalice che uno guadagnato a ben analizzare la gara, ma ormai si gioca con il calendario e con le avversarie e nessuna partita può dirsi scontata, come troppo spesso si è visto sul terreno di gioco.

Quindi testa alla prossima casalinga contro il Morandi, la formazione lidense che costrinse il Villalba all’andata alla prima sconfitta stagionale. Il Vicovaro andrà invece in casa del Fiano Romano, mentre la Pro Roma dovrebbe avere vita facile contro il dimesso Cantalupo tra le mura amiche. Tre gare molto diverse tra loro che potrebbero portare a mantenere più o meno la situazione invariata in vetta, almeno stando ai pronostici, anche se il compito più arduo pare essere quello del Vicovaro. Ma il sodalizio dei presidenti Scrocca e D’Autilia non abbassa la guardia e, memore della scorsa stagione, proverà a stringere i denti fino alla fine del torneo.

I tifosi continuano a sognare e lo fanno sia sugli spalti dell’impianto Ocres Moca che da quelli avversari. Del resto poco importa da dove arriveranno i tre punti decisivi per la vittoria, l’importante sarà averli conquistati insieme ai propri sostenitori, come domenica scorsa, quando a Villalba si e’ respirato calcio e tifo d’Eccellenza.